Montale

Il profumo è sogno, è mistero, è un viaggio nelle emozioni dove non sempre il sapere, il conoscere i dettagli e i particolari aiuta.
Anzi, a volte è meglio fermarsi all’apparenza. Un po’ come a teatro: il backstage può essere interessante, ma non aggiunge nulla al fascino dello spettacolo cui abbiamo assistito.
Questo potrebbe essere un po’ il caso di Montale Parfums, le cui origini sfumano intorno a pochi elementi certi: i primi anni ‘2000, l’apertura di un negozio nella centralissima Rue de La Paix, quasi in Place Vendôme, a Parigi, subito divenuto meta del pellegrinaggio di raffinati turisti italiani, ma anche arabi e russi attratti dal luccichio di flaconi di alluminio argentati e dorati dalla caratteristica chiusura a molletta; la presenza un po’ sfuggente del profumiere creatore Pierre Luis Montale; l’ampiezza della gamma di profumazioni disponibili, capaci di soddisfare i gusti più esigenti. Vero, falso? Che importa? 
La magia è intatta, alimentata da una ricca collezione di profumi che subito catturano l’attenzione e affascinano i clienti. Una gamma ampia, che arriva a contare più di 50 fragranze, accomunate dall’amore per le note ed i profumi del vicino oriente, dell’Arabia e degli Emirati, ricchi di legni preziosi, di balsami, di incensi, ambre e rose.

  • Montale
  • Montale
  • Montale
  • Montale
  • Montale
  • Montale
  • Montale

Montale è tra i primi a portare in occidente le note calde e seducenti dell’oudh arabo, un tempo pozione d’amore riservata a principi e sultani dalle misteriose proprietà afrodisiache.